Viaggio di nozze sull’Amerigo

L’unica tradizione comune a tutti i popoli, di qualunque razza, cultura e religione, è il matrimonio.
Ci si sposa da sempre, con grande varietà di cerimoniali e stili, e da sempre tutto ruota attorno ad una promessa, talvolta la più importante di tutta la vita.
Qualunque sia la cerimonia scelta, l’ambiente in cui si svolgeranno le varie tappe del matrimonio è di grande importanza, perché le immagini di quei ricordi riporteranno per sempre a quel luogo ed a quelle sensazioni.
Scegliere il posto giusto per dire addio alla vita da single è il primo passo nel tortuoso cammino dei preparativi e solo chi sa realmente interpretare i desideri della sposa può essere di vero aiuto.

Sull’Amerigo le nozze “standard” non rientrano nei servizi offerti.

“Il matrimonio è della sposa e deve rispecchiare il suo animo ed i suoi gusti in ogni minimo particolare. Noi vogliamo che ritrovi se stessa in ogni dettaglio e che sappia di poter contare sull’entusiasmo di tutti nel realizzare ogni sua preziosissima idea”.

Per chi non ha tempo o, vivendo lontano, preferisce delegare, sarà Graziella ad occuparsi di tutto, creando per gli sposi la più gradita delle sorprese.

“Il segreto sta nell’ascoltare con attenzione, fare le domande giuste ed interpretare al meglio le risposte”.

Concretamente, gli eventi organizzati in barca devono tener conto del meteo e del mare ed ogni cosa deve essere predisposta con grande cura affinché l’imprevedibile non interferisca con la gioia dei presenti.

Durante l’inverno i ricevimenti sull’Amerigo devono fare i conti con spazi ridotti: è possibile accogliere un minor numero di invitati e non è consigliato uscire dal porto.

“La magia dell’inverno è stare sottocoperta a lume di candela e farsi cullare dal rumore del vento e dallo scricchiolio del legno sotto la pioggia...”

Di giorno gli innamorati possono visitare i luoghi più belli dei dintorni e dell'entroterra o semplicemente passeggiare... sulle rive del mare d’inverno o tra i vicoli incantati di una Liguria insolita, più vera perché meno affollata.

I nostalgici e gli appassionati dei motori di una volta possono viaggiare lungo le coste liguri o tra i paesaggi più belli dell’entroterra a bordo di un’auto d’epoca, gioiello della collezione privata di Matteo Padoan, che scenderà fino al pontile per prendere in consegna i suoi ospiti.

Qualunque cosa decidano di fare durante il giorno, al ritorno gli sposi troveranno l’Amerigo ad aspettarli e, se lo desiderano, il menù speciale preparato da Graziella, che dovrà essere “impareggiabile come la giornata trascorsa”.

Da aprile a settembre le cose cambiano.

Con la bella stagione è possibile organizzare piccoli ricevimenti di nozze in coperta o invitare gli amici più cari per un buffet prima che l’Amerigo porti gli sposi in navigazione.

Le mete della luna di miele e le relative rotte sono soggette a ben poche restrizioni e possono essere scelte con la massima libertà.

I due motori silenti e lo scafo costruito ad arte permettono una navigazione confortevole anche con condizioni meteo non ottimali, e la sicurezza a bordo è ai massimi livelli, superiore agli standard di legge. Tutta la strumentazione di bordo è doppia ed impianti e serbatoi garantiscono la massima autonomia anche durante viaggi prolungati.

Scala reale

Chi sogna di nuotare in alto mare, anche durante la navigazione, può farlo senza rischi ed in tutta comodità, grazie alla meravigliosa scala reale in dotazione.

E, se non c’è grande disponibilità di tempo o se le idee sono confuse, consigliamo i “Tour speciali” dell’Amerigo.
Si tratta di brevi viaggi (da 3 a 7 giorni) alla scoperta del Tigullio, delle Cinque Terre, del Golfo dei Poeti e della Costa Azzurra.

Non è la durata della luna di miele a renderla indimenticabile, ma la bellezza dei ricordi, le sensazioni magiche di posti davvero speciali come quelli che lo staff dell’Amerigo ha selezionato per gli sposi.

Tutte le mete sono state scelte perché una caratteristica o un dettaglio aveva colpito in maniera particolare chi l’ha esplorata. I porti italiani (Portofino, Santa Margherita, Rapallo, Monterosso, Portovenere, Bocca di Magra) e quelli francesi (Principato di Monaco e Saint-Jean Cap Ferrat), oltre ad essere rinomati per la loro bellezza, possiedono, più di altri, un’atmosfera romantica, d’altri tempi… e sono raggiungibili con qualche ora di navigazione.

Chi desidera ammirare i paesaggi costieri in piena luce, potrà viaggiare di giorno ed attraccare di sera nel porto di destinazione; altrimenti, navigando durante la notte, la prima colazione sarà servita già ormeggiati al molo della meta prescelta e si potranno visitare il paese ed i dintorni già dal mattino.

Nulla comunque impedisce agli sposi che non desiderano spostarsi, di fare vita di spiaggia nei dintorni della Marina di Varazze, utilizzando l’Amerigo come “residence sull’acqua”.

Durante l'estate Graziella propone ai suoi ospiti “residenti” escursioni in gommone, in partenza direttamente dalla Marina di Varazze, e saprà indirizzarli alla giusta scelta della spiaggia.

“Se mamma e papà vogliono recuperare la luna di miele a distanza dalle nozze, o festeggiare il proprio anniversario portando con sé i bambini, è giusto che i piccoli abbiano i loro spazi senza penalizzare l’intimità dei grandi. Tutto questo verrà deciso durante la pianificazione iniziale, che dev'essere personalizzata proprio perché le esigenze sono molto varie.
L’Amerigo è degli sposi e dev’essere tutto per loro, lo staff dev’essere ancora più invisibile e discreto del solito... la privacy dei nostri ospiti è l'elemento che sta alla base di tutti i nostri servizi”.

La luna di miele sull’Amerigo dev’essere come l’abito della sposa: “un disegno perfetto, creato su misura e realizzato ad arte per vivere una favola”.


Viaggio di nozze sull'Imbarcazione Amerigo